Elegante spacciatrice di gioioso ossigeno cerca complice per seminare colore, libertà e tenerezza...

domenica 25 gennaio 2009

Panini morbidi con semi

Oggi finalmente ho preparato i panini al latte (certo ero rimasta senza pane) .

Quelli che sulla tavola della domenica fanno tanta allegria .

Sarà forse per la loro forma diversa , sarà forse per la copiosità di semini dorati , sarà forse per l'aspetto stuzzicante.....non so, ma sono proprio buoni!!!!!



Ho usato una vecchia ricetta di Cucina Italiana:

500g di farina x pane, 70g di latte, 60g di acqua, 20g di lievito di birra, 30g di burro, 15g di sale, 5g di zucchero, 1 tuorlo, 1 uovo, semi(di papavero, sesamo...)

Lavorate 200g di farina con 120g di acqua e il lievito, impastate e fate lievitare per 45 minuti.
Incorporate al panetto lievitato e incorporate la farina che è rimasta, il burro appena fuso, il latte, 60g di acqua, il tuorlo lo zucchero e il sale. Fate lievitare per altri 45 minuti. Sgonfiate l'impasto, lavoratelo brevemente e modellate la pasta per i panini. Spennellate l'uovo battuto sui panini e cospargete con i semi e infornate a 180° per 20 /30 minuti!

Ciao a tutte Rosi



13 commenti:

Alice ha detto...

Cara Rosi Jò,
i tuoi panini sono magnifici!!!
Dove posso acquistare i semi di papavero e di sesamo? Quelli più grandi, invece, sono di zucca vero?

Laura ha detto...

Mi fanno una gola i tuoi panini e quanto sono belli!
Quale ricetta hai usato?
Adesso la cerco nel tuo blog che magari l'hai già pubblicata.
Ciao

Rosi Jò ha detto...

Alice i semi di sesamo li trovi in ogni supermermercato ben fornito! Si quelli piu grandi sono proprio quelli di zucca!

Laura ho usato una vecchia ricetta di cucina italiana: 50g di farina x pane, 70g di latte, 60g di acqua, 20g di lievito di birra, 30g di burro, 15g di sale, 5g di zucchero, 1 tuorlo, 1 uovo, semi(di papavero, sesamo...)

Lavori 200g di farina con 120g di acqua e il lievito, impasti e fai lievitare per 45 minuti.
Incorpori al panetto lievitato e incorpori la farina che è rimasta, il burro appena fuso, il latte, 60g di acqua, il tuorlo lo zucchero e il sale. Fai lievitare per altri 45 minuti. Sgonfia l'impasto, lavoralo brevemente e modella la pasta per i panini. Spennella l'uovo battuto sui panini e cospargi con i semi e inforna a 175-180° per 15-20 minuti!

grazie ragazze un bacio!!!

Laura ha detto...

Ti ringrazio. CiAO

Rosi Jò ha detto...

Scusa Laura, mi correggo: ho usato 500 g e non 50 g di farina. Ciao!

Laura ha detto...

Grazie Rosi, me ne sarei accorta dopo.
Un abbraccio

Laura ha detto...

Rosi ho messo le misure del portatorta se ti interessa ma leggi anche il commento che ho scritto nel post. Ciao

Laura ha detto...

Rosi il portatorte quadrato che diceva Emilia è come questo
http://laura-fa.blogspot.com/2008/11/portatorta-di-adi.html
E' uno dei due che ho fatto ma del quale non ho messo ancora la foto.
Questo portatorte è molto bello e funzionale ed è anche più veloce da cucire di quello tondo. Per me che non sono brava a cucire è stata una scocciatura tagliarlo tondo e attaccarci il nastrino intralice. Ciao

Scarabocchio ha detto...

Che sfiziosi i panini a farfalla!!! :)

Rosi Jò ha detto...

Laura ti ringrazio per la ua incredibile disponibilità. Sono appena tornata dal lavoro e con piacere ho letto i commenti. Adesso però spiegami cosa significa "intralice" (sono un autoditatta e pure ignorante!!) !!!

Scarabocchio grazie tante!!!

Laura ha detto...

Guarda che anche io non sono brava a cucire. Se ti dico nastro in sbieco riesco a spiegarmi?

Rosi Jò ha detto...

Sì Laura tutto ok, adesso è chiaro.
Sei gentilissima e anche paziente!!!
Grazie Ciao.

Laura ha detto...

Rosi penso che a volte ci portiamo dietro i modi di dire regionali ma l'importante poi è arrivare a capirsi.
Ciao, un abbraccio

Related Posts with Thumbnails